DO UT DES (io do affinché tu dia)

Cosa vuol dire creare una famiglia? E' una gioia infinita oppure significa grandi sacrifici?
Rispondi
kyoshindo
Messaggi: 120
Iscritto il: 24/06/2016, 6:10

DO UT DES (io do affinché tu dia)

Messaggio da kyoshindo » 05/08/2016, 7:02

Suggerimenti liberi (ognuno fa come vuole, sia chiaro) su come rapportarsi a una donna a seconda del suo passato sessuale.


Non è mai andata a letto con nessuno.
Si tratta di una donna prioritariamente selezionabile per il matrimonio e per la procreazione dei figli. E’ necessario verificare se la verginità rappresenti un fattore legato alle circostanze oppure è per libera scelta (ad esempio se è fisicamente un cesso probabilmente è vergine non perché voleva mantenersi casta, ma perché gli uomini scappavano urlando dalla paura, mentre se è una gran gnocca la verginità è davvero pregevole).
Se è una donna intelligente e sicura delle proprie decisioni, senza divenire sfrontata, sarà una ottima scelta per il matrimonio. Ha diritto a tenere la testa alta e va trattata con grande rispetto * (mai sottomissione).
Se è anche una donna di buoni sentimenti, potrà essere una ottima madre.


E’ andata a letto con un marito precedente , e nessun altro.
Non è certamente una prostituta, ma una donna che ha tentato una strada sbagliata. L’errore c’è stato e va considerato come tale. Questa donna non avrebbe il diritto di essere fiera di se stessa, però ha diritto ad essere rispettata *perché non si è concessa con facilità.
Se il precedente marito è deceduto *, oppure si è certi che mai ricomparirà in futuro e se questa donna non ha figli suoi: l’uomo potrà decidere di sposare questa donna ed eventualmente avere dei figli. Sicuramente brucerà il fatto di non essere stato il primo, e la donna dovrebbe accettare le normali paranoie del maschio geloso retroattivo. Per poter essere degna di rispetto * questa donna dovrà aver dimostrato di NON VOLER CAMBIARE PARTNER e che il motivo per cui ha cambiato il precedente è giustificato da SITUAZIONI NOTEVOLI ( ad esempio l’ex marito la picchiava, oppure c’erano incompatibilità tali da rendere impossibile vivere ecc.). Bisogna valutare con attenzione perché queste donne che decidono di cambiare marito poi solitamente diventano piu’ rapide nel cambiare ancora. Alcune altre invece si stabilizzano e creano ottime famiglie.
Se il precedente marito è ancora presente, allora questa donna potrà essere sposata ma è preferibile non avere figli, specialmente se lei ha già figli suoi con l’ex marito. Si tratta comunque di una grande responsabilità perché probabilmente bisogna fare da padre ai precedenti figli di lei. Attenzione: molte donne che cambiano marito cercano di avere il figlio dal secondo marito. Il mio consiglio è ovviamente di lasciare perdere se ci sono figli di altri. Fate vobis.


E’ andata a letto con un uomo senza il matrimonio.
Ha compiuto un atto vergognoso * , che la squalifica moralmente. Tutto ciò specialmente se quanto ha fatto è stato compiuto in una relazione breve o peggio ancora in una notte. Non ha diritto a tenere la testa alta e sicuramente dovrebbe vivere in modo umile il proprio errore. Non si tratta comunque di una prostituta. E’ necessario comprendere se questa donna NON CAMBIERA’ ULTERIORMENTE partner. Se ha deciso di stabilizzarsi, potrà forse prendere atto dei propri errori e vivere una vita migliore.
Se è umile, castigata, non pretende nulla: l’uomo potrà averla come compagna, SENZA MATRIMONIO. Potrà eventualmente anche avere dei figli, ma solamente se il precedente uomo è deceduto o si è assolutamente certi che non ritornerà mai nella vita della donna.
Se è arrogante e pretende di avere ragione delle proprie azioni: l’uomo dovrà ALLONTANARLA IMMEDIATAMENTE da sé e non avere altri contatti.

E’ andata a letto con molti uomini.
La vergogna * dovrebbe essere il suo primo pensiero al mattino e l’ultimo alla sera. Dovrebbe vivere una vita ritirata e lontana dalla mondanità, eventualmente cercando di espiare le sue colpe. Dovrebbe essere umile e castigata nel parlare e nel modo di rapportarsi all’uomo.
Se è umile, castigata, non pretende nulla: l’uomo potrà averla come compagna SENZA matrimonio e SENZA FIGLI.
Se è arrogante e pretende di avere ragione delle proprie azioni: l’uomo dovrà ALLONTANARLA IMMEDIATAMENTE da sé e non avere altri contatti.


Note:
Verginità: è lo status della donna che non è mai entrata in contatto con il membro maschile e il cui corpo non è mai stato visto da un uomo. L’imene potrebbe essere intatto ma in compenso potrebbe avere fatto sesso orale a qualche uomo, per esempio. Oppure potrebbe essere vergine e fare la spogliarellista in un night club. La verginità è una condizione materiale e mentale, superiore all’essere solamente non sfondate in vagina.
Matrimonio: è l’atto dello sposarsi di fronte al pubblico e a Dio (di qulunque religione si tratti), oppure corrisponde al matrimonio civile per chi non è fedele a qualche religione. Ad ogni modo non è banalmente la scrittura dell’unione nei registri di stato civile o nelle istituzioni religiose. Qui si parla di un matrimonio con la volontà di sposarsi e di offrire il meglio di se stessi all’altro.
Trattare con rispetto: ogni persona ha diritto ad essere rispettata secondo le norme sociali e le leggi vigenti. Il rispetto di cui si parla è quella forma di SPECIALE riguardo, oltre le normali consuetudini, che l’uomo promuove a favore della donna, dopo averne valutato le notevoli qualità.
Vergogna: è il sentimento proprio di chi sbaglia. Nessuno ha il diritto di imporlo ad altri. Deve nascere spontaneamente in se stessi.
Umile e castigata: è la donna non arrogante, non sfrontata. E’ uno stato d’animo, non una condizione imposta dall’uomo. Ella stessa sceglie di essere in questo modo, altrimenti sarebbe violenza, e nessuno deve imporre questa condizione ad altri !
Ex-marito deceduto: quando il fatto è avvenuto naturalmente, per caso della vita, prima di conoscerla, rendendo la donna VEDOVA. Non si incita ad alcun tipo di violenza!




Spartacus
Messaggi: 10
Iscritto il: 12/04/2017, 11:26
Località: Roma

Re: DO UT DES (io do affinché tu dia)

Messaggio da Spartacus » 06/05/2017, 10:23

Spero sia uno scherzo, non può essere vero.



Rispondi

Torna a “Creare una famiglia”